Come fanno i cinesi a scrivere con la tastiera?

Ti sei mai chiesto come si fa a scrivere in cinese con la tastiera del computer o con lo smartphone?

il cinese mandarino è composta da più di 85,568 caratteri, bellissimi ma complicatissi, mentre nella tastiera ci sono solo 26 lettere… come fare?

la risposta si chiama Pinyin (拼音, letteralmente “trascrivere-suoni”), una traduzione del suono delle parole nei caratteri dell’alfabeto romano. Facciamo un esempio, come ciao in cinese si scrive 你好, si legge nihao, allora scrivo nihao nel telefono, escono fuori un sacco di parole che hanno lo stesso suono, e scelgo quella giusta.

Semplice no? C’è una problema però, io vengo da Wuhan, una città non molto famosa in Italia, nella regione Hubei, e le persone qui parlano in un “dialetto” (che è parlato da circa 60 milioni di abitanti, come l’italiano ! 😉 ) che non è traducibile con il Pinyn, in quanto ci sono alcuni suoni non tradotti.

Nell’alfabeto Pinyn vengono tradotti i seguenti suoni:

ā á ǎ à ō ó ǒ ò ê ē é ě è ī í ǐ ì ū ú ǔ ù ǖ ǘ ǚ ǜ ü ê ɑ  ń ň  ɡ b p m f d t n l g k h j q x zh ch sh r z c s y w

Noterai un sacco ti accenti, te ne parlerò in un prossimo articolo. Potete provare a scrivere il vostro nome in cinese qui. Allora, cosa ne pensate?? fatemi sapere.

Altezza dei cinesi?👴

Il 30 giugno del 2015, l’Ufficio Informazioni del Consiglio di Stato ha pubblicato UNA STATISCTICA SULLA media DI altezza dei cinesi:
maschi 167.1cm ( includono gli anziani ),
femmine 155.8cm (include gli anziani ).


Mi sembra non è possibile, perché quando devo guardare un spettacolo alla mia città (HUAN), è PIENO DI PERSONE PIù ALTE DI ME! (sono alta 1,64cm) della persona più alta di me,( T ^ T)
aaaa non vedo niente non vedo niente!!!

Ripensando che la Cina è tanto grande, l’altezza delle persone nella mia città rappresenta la situazione di tutto il paese.

Ad esempio, i maschi della provincia di Shandong sono alti in media 175.44cm, le femmine 170cm, quindi una ragazza come me per loro è bassissima (ogni volta che devo prendere il pullman nella mia città non riesco ad arrivare al tubo più alto per tenermi, che paura..)


Invece a Pechino i maschi in media sono alti 175.32cm mentre le femmine 167.33cm.
La mia provincia Hubei sta nel centro della Cina ( molto più sud di Italia), i maschi sono in media 169.54cm ( siamo una delle province con l’altezza più bassa in Cina ), le femmine 159.56cm,


Ma adesso i ragazzi sono molto più alti rispetto ai loro genitori, quindi i giovani dovrebbero essere più alti rispetto a queste cifre medie, possiamo vederlo guardando agli studenti cinesi in Italia.

Riguardo ai cinesi che stanno stabilmente in Italia ( la maggiore parte di loro sono venuti da provincia Zhejiang e Fujian, in un altro articolo vi spiegherò perchè), la provincia di loro hanno un media cifra: il maschio 170.9cm entrambi, femmine 160.87 e 160.86 ( in Cina ).


Non ho trovato però una statistica sull’altezza dei cinesi che abitano in Italia, purtroppo 😉

In Cina adesso i ragazzi mangiano abbastanza (anche troppo) e fanno sport per divertimento, l’altezza media sta crescendo con una velocità incredibile, immagino tra 5 anni, i miei nipoti mi diranno: zia, non possiamo giocare a basketball insieme, sei troppo bassa T ^ T.


Fatemi sapere l’altezza dei ragazzi italiani, ho tanta curiosità…

Lo sai cinesi che arrivano in Italia vengono quasi tutti da una stessa regione?

Quando sono arrivata in Italia, ho cercato se c’erano persone della mia città, Wuhan, e pensavo visto che la mia città è così grande, con 9 milioni di abitanti, almeno posso trovare qualcuno!


Ma con il tempo, tranne gli studenti che vengono per fare l’università (e poi tornano in Cina ovviamente), non trovo nessuno che abita qua in Italia.Allora, visto sono così tanti cinesi in Italia, ma loro da quale parte della Cina vengono?

Secondo un sondaggio ufficiale, la provincia Fujian ha il maggior numero di persone che abitano estero ma con cittadinanza cinese, con quasi arriva 41%, invece Hainan ha il 22%; Guangdong 19% Guangxi 6.3% Zhejiang 3,2%.

Come mai solo da queste zone?

Queste province sono vicine al mare, avevano già scambi commerciali con il mondo esterno, in queste zone inoltre l’agricoltura non è molto facile e le persone preferiscono darsi al business e al commercio.Considerato che la Cina è veramente grande, si riconoscono le differenze del viso e della fisionomia delle persone, quindi i cinesi che vivono in Italia non rappresentano la maggiore parte dei cinesi, non fate confusione ;)Le regioni con più cinesi in Italia: il 23,7% vivono in Lombardia, il 16,3% in Toscana, il 12,2% in Veneto, il 10,5% in Emilia Ramaglia, il 7,7% in Lazio, 7,2% Piemonte.


I cinesi sono il 5,3% di tutti gli immigrati italiani.Pensaci che ci sono così tanti cinesi qua ma non trovo nessuno che parla il mio dialetto, che tristezza. T ^ T.


Se avete trovato qualcuno di Wuhan, fatemi sapere grazie.

l’abbigliamento femminile tradizionale cinese

❤汉服

L’Hanfu (in cinese 汉服), di cui andremo a parlare, è l’abito tradizionale per eccellenza della minoranza etnica Han. Ad essere più precisi, ogni appartenente alla dinastia Han segue diversi usi e costumi nel vestire. Questo breve testo spiega e descrive con parole semplici le caratteristiche di questo abito.

Confrontandolo con l’abbigliamento moderno, l’Hanfu non è un abito particolarmente comodo, avendo ampie maniche e una lunga gonna rasoterra. D’altronde, quale abito è allo stesso tempo elegante, bello e anche comodo?!

Fortunatamente il trasporto pubblico in Cina si è sviluppato molto negli ultimi tempi, rendendo più confortevoli gli spostamenti. Molte ragazze, quindi, per apparire più belle, possono scegliere di indossare senza problemi anche questo tipo di abito.

Tempo fa in Cina, ricordo di aver visto tante studentesse indossare l’Hanfu presso le metropolitane o in autobus. Ad ogni rango sociale è abbinato un diverso tipo di Hanfu: sicuramente quello indossato dall’Imperatore non sarà mai uguale a quello della gente comune.

Di conseguenza, ogni abito presenterà caratteristiche, design e tessuti diversi. Nella società di oggi non esistono più queste distinzioni e limitazioni al rango. E sul sito per acquisti cinese, Taobao (simile al sito Amazon), è possibile trovare in vendita diverse tipologie di Hanfu e ognuno è libero di scegliere quello che preferisce.

L’Hanfu presenta quattro caratteristiche molto importanti:

  • Il risvolto a chiusura dell’abito è orientato verso destra, formando una “y”;
  • Per un solo abito è impiegata una grande quantità di tessuto, in particolare per le ampie maniche.
  • I bottoni sono nascosti sotto una fascia, che viene fissata al fine di chiudere l’abito.

Quale abito preferite tra il Qipao o l’Hanfu? Il Qipao esalta la graziosità e la dolcezza della persona che lo indossa, mentre l’Hanfu richiama maggiormente l’eleganza di questa.

❤旗袍

Il “cheongsamo” è il tipo di vestito che mostrare perfettamente la bellezza e il carattere delle donne, è un tradizionale abito femminile manciù, equivalente femminile del changshan.

In lingua cinese è conosciuto come qípáo (旗袍), in questi anni lo stille di cheongsam va di moda in tutto il mondo, le persone appena lo vedono, pensano subito alla Cina. Ma il cheongsam non ha una lunga storia, perché è comparso soltanto più cento anni fa, esistono altri stile di vestito più antichi.(spiegherò tutto in un altro articolo)

Il cheongsamo è nato a Shanghai, inizialmente lo indossavano sopratutto le studentesse, per cui il cheongsam diventa un simbolo delle donne intelligenti e moderne. successivamente questo tipo di abito si è diffuso tra le donne per la sua bellezza e comodità rispetto ai vestiti tradizionali lunghissimi. Il cheongsam è un abito che mette in risalto le linee femminine e si può personalizzare con diversi colori e disegni, per questo motivo piace a tutti. (Io ne ho tantissimi, li indosso sempre e mi sento molto carina( > – <)…haha).

Ho una grande fortuna!: alcuni miei amici in Cina sono appassionati di questo vestito e hanno aperto una bottega artigianale per produrli. Tutte le volte che torno a casa, corro subito a trovarli, sono troppo belli! E a voi piace il cheongsam?

Dove vivono i panda?

Il panda in cinese si chiama 熊猫 (xiong mao), Xiong vuole dire orso, Mao vuole dire gatto, quindi gatto più orso, giusto no?


Non troviamo un’altro modo più carino per chiamare questo animale grande come orso e tenero come gatto!


Gli piace mangiare il bambù (anch’io anch’io, che buono!), quindi abita una zona piena di bambù, la zona dove abitano i panda si chiama Sichuan (ci sono tanti ristoranti cinesi in Italia di stile Sichuan, là si mangia tanto tanto piccante, ma i nostri panda non mangiano il piccante)

Mi ricordo prima volta che ho visto un panda allo zoo di Pechino, e il lavoratore dello zoo ha dato da mangiare al panda un wowotou (un tipo di pane cinese integrale), quindi il panda abbraccia il cibo e mangia con tanta attenzione, la gente inizia a urlare che carino!

I panda vivono in natura solo in Cina e sono diventati un simbolo cinese, poi il nostro paese ha capito che i panda sono carini per tutti, quindi ha portato i panda all’estero come segno di amicizia tra i paesi, e così si possono vedere i panda da vivo in America, Messico, Giappone etc (non preoccupatevi, vivono anche tanto bene in estero perché ci sono le persone professionali lavorano per curarli ). Purtroppo non si possono vedere i panda in Italia. TI spiegherò perché in un altro articolo.


Un occasione in più per visitare la Cina!
Cosa pensate dei panda? non sono uno dei vostri animali preferiti?

Mangiamo i cani?

Il mese di giugno del 2015, la fondazione degli animali asiatici ha fatto un sondaggio per quando riguarda il mangiare la carne di cane in Cina.

Questo è il risultato.Le città che hanno l’abitudine di mangiare la carne di cane ( I punti gialli ): Yulin(provincia Guangxi)、Kaiping(provincia Guangdong)、Jinhua(provincia Zhejiang)、Yanji(provincia Jilin)、Ha’erbin(Provincia Heilongjiang)、Fushun(Provincia Liaoning)。Le città invece che non hanno l’abitudine di mangiare la carne di cane (I punti verdi ): Pechino、Shanghai、Guangzhou(provincia Guangdong)、Shenzhen(provincia Guangdong)、Fuzhou(Fujian)、Wuhan(provincia Hubei)、Chengdu(provincia Sichuan)、Zhengzhou(provincia Henan)、Xi’an(provincia Shanxi)、Baodin(provincia Hebei)、Jiujiang(provincia Jiangxi)、Dali(provincia Yunnan)、Baotou(provincia Neimenggu)

Quindi nella maggior parte della Cina, la gente non mangia la carne di cane.Il maggiore numero di cinesi che sono in Italia provengono da Fujian e non mangiano la carne di cane, per cui in Italia non c’è la possibilità di trovare un ristorante cinese che offra questo cibo.


Domanda 1: Mangiano più la carne di cane gli uomini o le donne?Nelle città dove hanno l’abitudine di mangiare la carne di cane:39.0% gli uomini non hanno mai mangiato i cani, 61.0% gli uomini hanno mangiato i cani. 59.6% le donne non hanno mai mangiato i cani, 40.4% le donne hanno mangiato i cani.

Nelle città dove non hanno l’abitudine di mangiare i cani: 70.0% gli uomini non hanno mai mangiato i cani, 30.0%.gli uomini hanno mangiato i cani. 87.1% le donne non hanno mai mangiato i cani, 12.9% le donne hanno mangiato i cani.

Domanda 2: In Cina, Si mangia spesso la carne di cane?No, nelle città dove non hanno l’abitudine di mangiare solo circa 20% persone hanno mangiato la carne di cane entro 2 anni, invece nelle città che ha abitudine di mangiarla, circa 50% persone non l’hanno mangiato entro 2 anni.Quindi anche se uno va in Cina, è un po difficile per trovare un ristorante che cucina la carne di cane, perché non c’è tanto mercato..


Domanda 3: Per quale motivo la gente mangia la carne di cane?Più di circa 60% delle persone mangiano la carne di cane quando vanno mangiare fuori con i amici o la famiglia. Poche persone mangiano i cani come un piatto normale a casa. La maggior parte della gente la mangia perchè gli piace il gusto, ma però ora si ha la possibilità di mangiare bene anche senza fare male agli animali.

Comunque, per me tutti animali sono uguali, hanno lo stesso diritto di vivere. Come i musulmani non mangiano i maiali, gli indiani non mangiano la mucca, i francesi mangiano le lumache, gli italiani mangiano i cavalli, noi cinesi rispettiamo tutte culture diverse, questo è il motivo per cui adoro il mio Paese, c’e la libertà per tutti.

Tante festività, lavorare in Cina è una buona scelta

Chi ha detto che i cinesi lavorano sempre? In realtà abbiamo tanti giorni per riposare a casa. Vediamo adesso quante festività abbiamo.

FestaDataDurata
Capodanno1 gennaio3 gennaio
Festa di Primavera (Capodanno cinese)1 giorno dell’anno lunare7 giorni
Festa di Qingmingtra il 4 e il 6 aprile nel calendario gregoriano3 giorno
Festa del Lavoro1 maggio3 giorno
Festa di Duanwuil quinto giorno del quinto mese del calendario cinese3 giorno
Festa di metà autunnoil 15mo giorno dell’ottavo mese del calendario cinese3 giorno
Festa Nazionale1 ottobre7 giorni


Totale circano 29 giorni! che dite? non è male vero?

Regalo per LUI per il giorno di San Valentino? Niente….festeggio soltanto 七夕

il 七夕(qi xi). Il qixi è la festa tradizionale che viene universalmente riconosciuta e tutt’ora festeggiato, come la festa degli innamorati cinesi.Il 七夕(qi xi) cade il settimo giorno del settimo mese del calendario lunare cinese.Ovviamente c’è una leggenda legata a questa festa. I proteggonista sono 牛郎(niu lang) e 织女(zhi nv).

Migliaia di anni or sono viveva la bella ed intelligente divinità 织女 Zhinv (che letteralmente vuol dire “tessitrice”) ed è più precisamente la costellazione della Lira. A quell’epoca viveva anche il povero allevatore 牛郎 Niulang, che divenne poi la stella Altair della costellazione dell’Aquila.

Ora, Niulang era un poveretto che non aveva nulla se non una mucca. Un giorno portando la mucca ad abbeverarsi, capitò in un laghetto magico dove delle fate stavano facendo il bagno.

Tra queste scorse Zhinv, la più bella di tutte, e fu amore a prima vista. I due si sposarono ed ebbero due figli, ma la moglie dell’Imperatore di Giada era contraria al matrimonio fra Dei e mortali, perciò prese Zhinv e la riportò in cielo.

La disperazione di Niulang era enorme, ma la sua mucca gli venne in aiuto. Questa mucca era infatti divinità caduta in disgrazia e perciò aveva ancora dei poteri magici. La mucca parlò a Niulang dicendogli che una volta fosse morta, di usare la sua pelle per fare delle scarpe. Niulang così fece e questi calzari magici lo aiutarono a volare in cielo all’inseguimento di Zhinv.

L’Imperatrice di Giada fu molto scontenta e lanciò il suo fermaglio per capelli nella volta celeste creando così la Via Lattea per dividere i due sposi. Zhinv e Niulang rimasero ai lati di questo fiume di stelle a piangere e a guardarsi in lontananza.

A questo punto intervenne l’Imperatore di Giada che, mosso a compassione, decise che avrebbe permesso loro di incontrarsi una volta l’anno. Così il settimo giorno del settimo mese lunare si crea un ponte sul fiume della Via Lattea che Zhinv e Liulang possono attraversare.E questa è la storia del San Valentino cinese.

La vita dopo la quarantena – Wuhan, casa mia

Si, sono nata e cresciuta a Wuhan, dove tutto ha avuto inizio.Non ci torno da tre anni, e negli ultimi anni mi sono spostata tra Roma, Bologna, Cesena e Dubai, ma la mia famiglia e miei amici sono li.Quindi vi posso dare un racconto non filtrato di come stanno andando le cose adesso che la quarantena, finalmente, si e` molto allentata.

LAVOROMia mamma lavora in banca ed e` rimasta a casa per tutta la quarantena senza lavorare, per fortuna senza tagli di stipendio, e da qualche giorno e` tornata regolarmente in filiale a contatto con il pubblico, con tutte le precauzioni del caso (mascherina etc.).

Anche una mia amica che lavora in un museo d`arte, e` al lavoro, da qualche giorno il museo ha riaperto.

Una mia amica che fa la pittrice ha visto la sua attività` di insegnante online crescere tantissimo e sta ancora mantenendo gli allievi.

Io stessa ho approfittato della pausa forzata per migliorare le mie skill di graphic design, con una professionalissima scuola online di InDesign, Illustrator e Photoshop.

Ci sono più di 12.000 studenti connessi nella lezione!Purtroppo invece una mia ex compagna di università aveva appena iniziato uno stage in una multinazionale quando il disastro e` iniziato ed e` stata mandata a casa.

DIVERTIMENTIFinalmente si puo` uscire dalla citta e si tenuta la fantastica fiera del te` di Enshi, su cui scrivero` un articolo prossimamente.

Una nostra inviata ( 😉 ) ha assaggiato il te` del mese: Da Hong Pao (costosissimo!!)Tutti quelli che hanno sopportato la terribile cucina del compagno/compagna possono finalmente andare al loro fast food preferito (KFC ha un menu` piccantissimo in Cina che spopola tra i teenager).Mio padre ha ripreso a correre nel parco e a fare Tai Chi.

VITA QUOTIDIANA
Ancora tutti con la maschera, ma i negozi hanno riaperto e si puo uscire dove e quando si vuole.

I lavoratori degli ospedali che sono accorsi dalle regioni vicine per aiutare la citta` a sopravvivere sono tornati a casa come eroi.

Chissa se e` una mossa per rilanciare l`economia, notizia di oggi le pensioni sono aumentate del 5% per cento in tutta la CinaDall`8 al 15 aprile 275.400 persone senza sintomi sono state testate la scorsa settimana riguardo al coronavirus, tra cui mia mamma, e sembra che solo 182 siano risultati positivi.

Da queste notizie la mia speranza quindi che anche in Italia si possa tornare presto a una vita piu normale. Un saluto a tutti! Huiyi da Scopri La Cina