La Cina in breve: informazioni generali

La Cina sta diventando una meta di viaggio per un numero sempre maggiore di turisti stranieri. Cosa nasconde questa terra? Perché è così affascinante? La storia antica della civiltà cinese, le sue meraviglie urbane moderne e i suoi paesaggi naturali pittoreschi sono tra le motivazioni che spingono migliaia di turisti ad avventurarsi in queste terre.

Facciamo un passo indietro e vediamo prima alcune informazioni generali che vi aiuteranno a comprendere meglio la realtà cinese quando sarete in viaggio.

Informazioni generali

  • Nome completo: Repubblica Popolare Cinese
  • Nome cinese: 中国 Zhōngguó /jung-gwo/, il Paese di Mezzo
  • Città importanti: Pechino (la capitale); Shanghai (la città con la popolazione maggiore)
  • Giornata Nazionale: primo ottobre
  • La più grande festa nazionale: Capodanno cinese

Geografia

La Cina, nome ufficiale Repubblica Popolare Cinese, è uno stato dell’Asia Orientale. Il suo territorio così vasto e diversificato copre un’area di 9.6 milioni di chilometri quadrati (dimensioni simili a quelle dell’Europa o degli Stati Uniti d’America) ed è chiamata casa da circa 1,4 miliardi di persone (un numero maggiore delle popolazioni del Nord America e dell’Europa combinate).

La capitale è Pechino ed è suddivisa in 22 province, 5 regioni autonome, 4 municipalità e 2 regioni amministrative speciali (Hong Kong e Macao).

Questa terra costellata da oltre 2000 laghi è ricoperta da altopiani e regioni collinari per il 65% del territorio. La montagna più alta è il Monte Everest (Qomolangma nel linguaggio locale) nella regione del Tibet, che con i suoi 8.848 metri sul livello del mare è anche la montagna più alta al mondo.

Tra i circa 220.000 chilometri di fiumi, i più famosi sono il Fiume Azzurro (Yangtze o Changjiang), il Fiume Giallo (Huanghe) e il Fiume delle Perle (Zhejiang). Il bacino del Fiume Giallo è stata la culla della civiltà cinese, come testimoniano ancora oggi i numerosi siti archeologici sparsi lungo le sue sponde. Una crociera lungo il Fiume Yangtze offre un incontro unico con la ricca eredità culturale della Cina, nonché una serie di vedute spettacolari sul paesaggio circostante. Navigando sulle acque del Fiume Li, un affluente del Fiume delle Perle, è possibile addentrarsi nella Cina rurale e incontaminata.

Clima

La maggior parte della Cina è caratterizzata da un clima continentale nonostante parte del paese si affacci sull’oceano. La sua latitudine varia notevolmente, dalla Siberia fino alle foreste tropicali, e questo significa che c’è una gradissima varietà di microclimi tra il Nord e il Sud del paese.

Ad esempio, la provincia di Heilongjiang, che è la più settentrionale, ha inverni molto lunghi ed estati brevi, mentre l’isola di Hainan a sud ha caratteristiche climatiche completamente opposte. In modo simile, la valle del fiume Huai (che scorre a metà fra il Fiume Giallo e il fiume Yangtze) è un’area con quattro stagioni chiaramente definite, invece la provincia meridionale dello Yunnan è famosa per il suo clima di eterna primavera.

Turismo

A partire dagli anni 80, la Cina ha cominciato ad attirare un numero sempre maggiore di turisti occidentali, grazie ad un crescente interesse per la sua cultura e le bellezze naturali. In linea generale la Cina è una paese sicuro per chi viaggia, anche se viaggiare da soli non è sempre così semplice per via della barriera linguistica.

Le mete turistiche più famose sono Pechino, Shanghai, Guilin, Xi’an e Hong Kong.

Pechino: La capitale cinese è ben conosciuta per il suo mix di cultura antica e sviluppo urbano. Tra le sue attrazioni più famose ci sono la Grande Muraglia e la Città Proibita.

Shanghai: Conosciuta come la città dei commerci, Shanghai è la città più ricca della Cina ed è spesso soprannominata “la porta tra oriente e occidente” grazie alla sua cultura sempre più occidentalizzata. Tra i luoghi di maggiore interesse da non perdere citiamo il Bund.

Xi’an: Una visita a Xi’an vi permetterà di fare un tuffo nella storia antica cinese. E’ stata la capitale di ben 12 dinastie imperiali che si sono susseguite nell’arco di oltre un millennio. Qui, tra i numerosi siti storici troverete anche lo spettacolare Esercito di Terracotta.

Guilin: La città di Guilin, nel Sud della Cina è famosa per i suoi bellissimi paesaggi naturali incorniciati dalle sue uniche montagne. Il fiume Li è considerato uno dei più belli della Cina ed è stato uno dei temi preferiti dagli artisti di tutti i tempi.

Hong Kong: Il suo passato di città coloniale ha creato una fusione tra la cultura cinese e quella occidentale come in nessun altro luogo in Cina. Conosciuta per lo shopping e i panorami, Hong Kong è immensamente popolare tra i turisti che sono alla ricerca di esperienze uniche e buoni affari.

L‘articolo da China Highlights

Huiyi viaggia in Cina ✈

❤北京pechino

Per viaggiare in Cina, qual’e’ prima citta’ a cui avete pensato?🧐
Pechino北京!😍
Essendo una citta’ internazionale, qua c’e tutto. E sono andata tante volte a Pechino sia per lavorare che per turismo.
– 10 cose da fare a Pechino:
1. Trekking sulla Muraglia Cinese
2. Esplorare la Città Proibita
3. Girare gli Hutong in risciò
4. Un giro in barca al Palazzo d’Estate
5. Una tappa nella storia moderna: Piazza Tiananmen
6. Banchettare con l’Anatra alla pechinese
7. Svegliarsi presto per visitare il Tempio del Cielo
8. Vedere l’Opera di Pechino
9. Andare a caccia di souvenir nei mercati
10. Assistere a uno spettacolo di Kung Fu o di acrobazie

❤西安Xi’an

Xi’an è una delle città turistiche più popolari, giusto? Sono stato anche a Xi’an almeno 3 volte perché è così bello.☯️
Oltre al patrimonio culturale di guerrieri e cavalli in terracotta, l’intera città è un museo dove si può sentire la cultura dell’antica Cina.👾

❤厦门Xia Men

Gulangyu鼓浪屿 è un’isola costiera di circa 2 km² situata a sud-ovest di Xiamen, nella provincia cinese del Fujian. Qua e’ pieno dei nogozi e bar, perche’ e’ un posto popolare turismo cinese.🏖
La cosa particolare e’ che qua anche puoi trovare diversi stili di architettura, anche un museo di organo🎶 belissimo.

❤深圳Shenzhen

Sono andata ShenZhen深圳 nel 2006.😌
Mi ricordo che ShenZhen era molto bella e ricca. 😉
Ho conosciuto tante persone che vogliono vivere a ShenZhen adesso, credo che questa citta’ abbia grande potenziale sia per sviluppare economia che per turismo.

❤长沙changsha

Changsha (长沙) è una delle più importanti città della Cina centro-meridionale. La posizione strategica ne fa un punto di passaggio quasi obbligato per itinerari nella Cina meridionale attraverso la meravigliosa provincia dello Hunan.
Luoghi da visitare:
– il Monte YueLu e l’omonima accademia, uno dei primi atenei della Cina (Vedi la mia foto)
– il celebre Padiglione di Aiwan (Padiglione della Contemplazione dell’Autunno), opera molto aggraziata immersa in un bosco quieto e piacevole su un pendio del Monte YueLu;
– l’Isola dei Mandarini, la lunga striscia di terra che affiora in mezzo al fiume Xiang;
– il Palazzo del Fuoco (火宫殿) meta irrinunciabile, uno dei ristoranti più famosi di tutta la Cina, distintosi nel tempo per la cucina eccellente e la cultura che trasmette che va ben oltre il mero aspetto gastronomico; un posto dove vorrete mangiare a colazione, pranzo e cena, sempre affollato, a qualsiasi ora.

❤西宁Xining

Sono andata a Xining西宁 nel 2004, e non posso dimenticare il particolare 塔尔寺Kumbum Monastery.😌
Nella sotto il tempio e’ conservata la reliquia del monaco, una falange.🧐
Il monastero di Kumbum chiamato anche Ta’er Temple, è un gompa tibetano a Lusar, nella contea di Huangzhong, Xining, Qinghai. Fu fondata nel 1583 in una stretta valle vicino al villaggio di Lusar nella storica regione tibetana di Amdo. Il suo monastero superiore è il monastero di Drepung, immediatamente a ovest di Lhasa. È classificato in importanza come secondo solo a Lhasa.🤩

❤苏州Su Zhou

8 anni fa sono andata 苏州. Qua ci snono i giardini meravigliosi.
Suzhou è una città cinese che si trova nella provincia dello Jiangsu, lungo la riva del Fiume Azzurro e sulle sponde del lago Taihu. La città è famosa per i suoi ponti di pietra, le pagode e gli splendidi giardini, che sono diventati un’importante meta turistica. Suzhou è stata un’importantissima città per quanto riguarda l’industria della seta durante la Dinastia Song (960 – 1279), posizione che continua a mantenere ancora oggi. È una delle città col più alto sviluppo economico della Cina.

❤敦煌Dunhuang

Mai sentito il deserto cinese?🤩C’è un lago nel deserto anche☺️
Quando stavo nell’universita’ in Cina, la mia universita’ orgarizza qualche bel viaggio per vedere tutti posti belli nella nostra patria, In questo modo saremo più ispirati nella creazione artistica.😎
Nella foto, cavalco un cammello con i miei compagni di classe, è un ricordo meraviglioso.
Stavo visitando la Crescent Moon Spring (lago a forma di mezza luna) a Dunhuang敦煌: un miracolo nel deserto😝

❤婺源Wuyuan

La cittadina di Wuyuan è una contea della Cina, situata nella provincia di Jiangxi e amministrata dalla prefettura di Shangrao.🤩
Qui c’e una montagna bellissima, e i quartieri sono rimasti molto antichi.🥰

❤阳朔Yangshou

Continuo a consigliare i posti dove sono stata, veraci e bellissimi. (Sono andata nel 2014)😋
La cittadina di Yangshuo (阳朔县) è nella giurisdizione della città di Guilin, nel nord-est della regione autonoma del Guangxi Zhuang. Circondata da cime carsiche e delimitata da un lato dal fiume Li, è facilmente raggiungibile in autobus o in battello dalla vicina Guilin.

Lista dei Film da vedere

 ❤绣春刀1,2 “Brotherhood of Blades” e “Brotherhood of Blades 2”

Un film sugli assassini imperiali nella Cina antica della dinastia Ming, con combattimenti spettacolari, tanto sangue, e personaggi con una personalita diversa dai tipici film d`azione occidentali.
La storia e’ molto complicata, bisogna pensare un sacco per capirla, anche c’entra la storia cinese, quindi non e’ tanto amichevole per gli stranieri. e poi non abbiamo trovato sottotitoli in italiano.
Comunque sono due bei film, se vi piace l`azione e le spade.

❤赤壁 “La battaglia dei tre regni ”

Il film che ho visto stasera e’ La battaglia dei tre regni (赤壁) è un film del 2008 diretto da John Woo.
Il film si basa sul romanzo dei Tre Regni di Luo Guanzhong, incentrato sugli eventi della battaglia di Chibi (nella mia provincia Hubei), avvenuti sul finire della dinastia Han e subito antecedenti al periodo conosciuto come dei “Tre Regni” nell’antica Cina.
In Asia il film è uscito in due parti, le quali sommate danno una durata totale di oltre quattro ore. La prima parte è uscita nel luglio 2008 e la seconda nel gennaio 2009.(Ho visto questo, devo dire la prima parte e’ molto lenta, ma la seconda parte e’ bellissima)Al di fuori dell’Asia, il film è uscito in una versione lunga circa 2 ore e mezza nel 2009. Con un costo stimato di 80 milioni di dollari, La battaglia dei tre regni, è stato il più costoso film asiatico a quella data.

❤霸王别姬 “Addio Mia Concubina”

Questo film parla della storia travolgente di due attori dell`opera di Pechino attraverso le turbulenti fasi della fine della cina imperiale, l`occupazione giapponese, la parentesi `capitalistica`, il comunismo e la rivoluzione culturale. 
E` una narrazione cruda e a volte brutale di un mondo che non esiste (forse) piu, e una metafora dell`arte e del suo artista alle prese con la vita reale. 
Bisogna prima dare una ripassata di storia per seguire correttamente la trama, ma ne vale la pena. ⛩
Superbamente recitato, questo film del 1993 tratto dal libro di Lilian Lee, ha un taglio quasi pasoliniamo nella descrizione della miseria e del riscatto dei protagonisti, in un momento in cui gli attori erano nella stessa categoria professionale delle prostitute. 
Concludendo, da vedere.

❤英雄 “Hero”

Queato film, di genere wuxia武侠(Un tipo di film azione Kun fu), è basato sul tentativo di assassinio di Qin Shi Huang, primo imperatore della Cina, avvenuto nel 227 a.C. nella residenza di Jing Ke. 
L’stetica del film e’ impressionante,Allo stesso tempo, il film elabora anche un antico concetto cinese: Grande unità del stato cinese.

❤卧虎藏龙 “La tigre e il dragone”

La tigre e il dragone (卧虎藏龙, pinyin: Wòhǔ Cánglóng, letteralmente: La tigre accucciata, il dragone nascosto, espressione idiomatica cinese indicante i talenti nascosti) ☯️è un film del 2000 diretto da Ang Lee.
Pellicola di genere wuxia, tratta e riadattata dal romanzo Crouching Tiger, Hidden Dragon, quarto libro della Crane-Iron Pentalogy di Wang Du Lu.
Il film, che è stato girato nel villaggio di Hongcun, un sito Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, venne presentato fuori concorso al 53º Festival di Cannes.
Ma…ho visto il film, ma non ho capito niente.

❤大红灯笼高高挂 “Lanterne rosse”

Lanterne rosse (大红灯笼高高挂 letteralmente “Appendete in alto la grande lanterna rossa”) è un film del 1991 diretto da Zhāng Yìmóu, basato sul romanzo Mogli e concubine di Su Tong.
E` un bel film, intenso e drammatico, incentrato sui rapporti di odio velenoso tra donne sottomesse al potere maschile della Cina imperiale antica.
Sullo sfondo il marito, che quasi non si vede e che sembra quasi essere padrone controvoglia, obbligato dalla tradizione a gestire un menage `a quadrua` o `a cinqua`. Anche questo film, riassumendo, da vedere.

❤秦颂“The Emperor’s Shadow”

Mi sembra che ho visto un bel film, ma peccato non c’e in italiano.😏
The Emperor’s Shadow. The Emperor’s Shadow è un film storico cinese del 1996 diretto da Zhou Xiaowen e interpretato da Jiang Wen, Ge You, Xu Qing e Ge Zhijun. Era il film cinese più costoso prodotto al momento della sua uscita.☯️
La trama del film non racconta una storia vera, ma come trama narrativa è ancora molto attraente.

Cibo Cinese consigliato con cuore

Antipasti

❤腐乳

Il tofu fermentato (chiamato anche cagliata di fagioli fermentati, ricotta di fagioli bianchi, formaggio tofu, formaggio di soia o tofu conservato) è un condimento cinese costituito da una forma di tofu lavorato e conservato utilizzato nella cucina dell’Asia orientale. Gli ingredienti sono tipicamente soia, sale, vino di riso e olio di sesamo o aceto.

❤榨菜

Zha cai è un tipo di stelo di senape sottaceto originario di Chongqing, Cina. Il nome può anche essere scritto in inglese come cha tsai, jar choy, o cha tsoi.

❤面筋

Il seitan è un impasto, altamente proteico, ricavato dal glutine del grano di tipo tenero o farro o khorasan.

Primi piatti

❤馒头(Man Tou)

Il Mantou, spesso chiamato anche pane/panino cinese al vapore, è un tipo di focaccia al vapore originaria della Cina. Viene spesso mangiato come piatto base nelle regioni settentrionali della Cina, dove si coltiva il grano al posto del riso.

❤粉丝(Fen Si)

Noodles di cellophane o fensi, a volte chiamati noodles di vetro, sono un tipo di noodle trasparenti a base di amido (come amido di fagioli verdi, patate amido, fecola di patate dolci, tapioca o amido di canna) e acqua.

❤包子(Bao Zi)

Nella cucina cinese, un baozi, è un tipo di panino ripieno cotto al vapore. Nell’aspetto, è molto simile al tradizionale mantou. Può essere ripieno di carne e/o verdure tritate. Nella cultura cinese, è mangiato sia nei pasti e sia a colazione.

❤煎饼(Jian Bing)

Jianbing (cinese semplificato: 煎饼; pinyin: jiānbǐng; letteralmente: “pancake fritto”) è un cibo di strada cinese tradizionale simile alle crepes. È un tipo di cibo generalmente mangiato a colazione e salutato come “una delle colazioni di strada più popolari della Cina”. Gli ingredienti principali del jianbing sono una pastella di farina di grano e grano, uova e salse. Può essere condito con vari ripieni e salse come il baocui (薄脆, cracker fritto sottile e croccante), il prosciutto, i sottaceti di senape tritati o tagliati a dadini, gli scalogni e il coriandolo, la salsa di peperoncino o la salsa di hoisin a seconda delle preferenze personali. Spesso viene piegato più volte prima di essere di servito.

❤烧饼(ShaoBing)
Guokui è una specie di pancake a base di farina originaria della cucina Shaanxi. Ha una forma rotonda. 
Viene tradizionalmente presentato come regalo da una nonna a suo nipote quando compie un mese.

❤面窝(Mian Wo)

Mianwo è uno snack fritto a forma di ciambella di Wuhan nella provincia di Hubei, nella Cina centrale. È fatto con latte di soia, riso, farina, sesamo e scalogno cinese tritato. Mianwo di solito ha un sapore salato, ma una variante più dolce può essere fatta con patate dolci a dadini.

❤花卷(Hua Juan)

Panini di fiori o Huā juǎn sono una specie di panino al vapore originario della Cina. I panini (Gourmet!) sono cotti al vapore. È simile al pane bianco nella cucina occidentale. Poiché le varietà meridionali di involtini di mandarino sono leggermente dolci, possono essere consumate senza zucchero. A volte viene consumato con latte condensato zuccherato. I panini sono fatti con farina di grano tenero, acqua, zucchero, olio di soia, grasso vegetale, latte in polvere, sale, lievito e bicarbonato di sodio.

❤肉夹馍(Rou jia mo)

Roujiamo (肉夹馍) è un cibo di strada proveniente dalla cucina della provincia di Shaanxi e ampiamente consumato in tutta la Cina. La carne è più comunemente maiale, in umido per ore in una zuppa contenente oltre 20 spezie e condimenti. Sebbene sia possibile utilizzare solo poche spezie (come fanno molti venditori), la carne risultante è meno saporita. Il Roujiamo è considerato l’equivalente cinese dell’hamburger occidentale e dei sandwich di carne. Il Roujiamo potrebbe essere il panino o l’hamburger più antico del mondo, poiché il pane o il “mo” risale alla dinastia Qin (221-206 a.C.) e la carne alla dinastia Zhou (1045–256 a.C.). Pertanto, i media cinesi hanno affermato che gli hamburger sono originari della Cina.

Secondi piatti

❤小龙虾(Xiao Long Xia)

Il Gambero della Louisiana è una specie di gambero d’acqua dolce.
Fu introdotto in Giappone nel 1918 come esca per nutrire le rane toro, e poi introdotto in Cina dal Giappone, è diventato un’importante risorsa di gamberi d’acqua dolce in Cina ed è ampiamente distribuito in province e città nel medio e basso corso del fiume Yangtze.

❤武昌鱼(Wu Chang Yu)

Wuchang, è un pesce di acqua dolce della famiglia dei Cyprinidae che vive nella parte media del Fiume Azzurro in Cina. 
È il pesce più comune che mangiamo a Wuhan, questa volta il mio padre l’ha cucinato arrosto con un po’ di menta.

Contorni

❤长豇豆(Chang Jiang Dou)

Il fagiolo asparago (Vigna unguiculata subsp. Sesquipedalis) è un legume coltivato per i suoi baccelli verdi commestibili contenenti semi immaturi, come il fagiolo verde. È anche conosciuto come fagiolo allungato, fagiolo a punta lunga, fagiolo cinese, bodi / bora, fagiolo di serpente o fagiolo di pisello.

❤菜苔(Brassica rapa)

La rapa (Brassica rapa L.) è una pianta della famiglia delle Brassicaceae largamente coltivata come ortaggio, di cui si consumano, secondo le varietà botaniche, le foglie, la radice, le cime fiorite, il seme oleoso.
È una specie a ciclo riproduttivo biennale, perciò il ciclo di coltivazione può essere annuale o biennale secondo il prodotto che si deve raccogliere.

❤紫薯(Zi Shu)

Cosa e` il taro?
Colocasia esculenta Schott è una pianta della famiglia delle Araceae comunemente conosciuta con il nome di origine polinesiana taro. Ha dei tuberi simili alla patata ed è comunemente coltivata per ricavare, dai suoi rizomi, farina e amido.

❤木耳(Mu Er)

Auricularia auricular – judae (orecchio di giuda) 木耳è un fungo meraviglioso.
Il suo sapore è dolce e croccante (al meno quello che ho cucinato io) 
Di solito compriamo quello secco, con un po’ di acqua diventa gigante.

❤金针菇(Jin Zhen Gu)

L’enoki coltivato commercialmente è un fungo bianco lungo e sottile ed è un ingrediente popolare per le zuppe, specialmente nella cucina dell’Asia orientale, ma può essere utilizzato per insalate e altri piatti. Il fungo ha una consistenza croccante e può essere refrigerato per circa una settimana.

Bevande

❤白酒(Bai jiu)

Il baijiu (白酒) è un’acquavite cinese.
Il nome baijiu letteralmente significa “liquore bianco,” “alcol bianco” o “spirito bianco”. Il termine baijiu viene talvolta impropriamente tradotto come “vino” o “vino bianco”, ma più precisamente si tratta di un liquore distillato. In genere ha un proof tra gli 80 e i 120, e una gradazione alcolica tra il 40% e il 60%.

Frutta

❤枇杷 ( Pi pa)

Eriobotrya japonica è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Rosacee e al genere Eriobotrya, coltivata a scopo ornamentale e per il suo frutto conosciuto prevalentemente con il nome volgare di nespolo del Giappone.

❤杨梅(Yang mei)

Yang Mei(杨梅)un po’ dolce anche un po’ acido.
Myrica rubra, è un albero della famiglia Myricaceae, coltivato per i suoi frutti rosso-cremisi commestibili; a volte è erroneamente definito come “corbezzolo cinese”.

Dolci

❤汤圆(Tang yuan)

Il tangyuan è una pietanza cinese fatta di farina di riso glutinoso, può essere a scelta vuoto o ripieno. La farina di riso glutinoso viene ammassata con una piccola quantità d’acqua a formare delle palline, che vengono cotte e servite nell’acqua della bollitura. Tradizionalmente, questo cibo era mangiato durante la festa delle lanterne, o Yuanxiao.

Piatti speciali

❤咸蛋(Xian Dan)

Un uovo di anatra salato è un prodotto alimentare conservato cinese fatto immergendo le uova di anatra in salamoia o imballando ogni uovo in carbone umido e salato. 
Dal processo di stagionatura al sale, le uova di anatra hanno un aroma salato, un bianco d’uovo simile alla gelatina e un tuorlo rotondo a trama dura, di colore rosso arancio brillante.

❤油条(You Tiao)

Lo youtiao è un lungo pezzo di impasto fritto in olio consumato nella cucina cinese e, assumendo differenti denominazioni, in altre cucine dell’Asia orientale e del Sud-est asiatico.
Tradizionalmente viene leggermente salato e assume un aspetto simile al pane. Viene consumato normalmente durante la colazione, accompagnato dal congee di riso o dal latte di soia.

❤糯米包油条

Youtiao plus+++
Le frittelle di riso glutinoso sono uno spuntino speciale nella zona di Jiangnan. Dopo aver cotto a vapore il riso glutinoso, cospargere il sesamo nero fritto sul piatto o attaccare uno strato di polvere di soia fritta all’interno e all’esterno del riso glutinoso, quindi mettere le frittelle(guardate il mio video di Youtiao) sul riso glutinoso. 
Puoi mettere senape, prosciutto, ecc. In base alle tue preferenze personali Quindi avvolgere i bastoncini di pasta con riso glutinoso e servire immediatamente. Questo e` il metodo migliore per accompangare le frittelle: il riso glutinoso caldo è avvolto in frittelle calde, è croccante e morbido, ha un sapore sia gommoso che glutinoso, ha un sapore eccellente.

❤豆腐花(Dou Fu Hua)

Tipica colazione dolce di Wuhan, a noi si chiama Doufunan, nell’altro posto di Cina, chiama Doufuhua. (fiore di tofu)
Douhua è la forma abbreviata di doufuhua, uno spuntino cinese a base di tofu molto morbido, noto anche come budino di tofu e budino di soia.

Corso base di cinese【6】- Impara alcune frasi di conversazione

Impara alcune frasi di conversazione. Una volta che avrai sviluppato un certo vocabolario e che saprai pronunciarlo correttamente, puoi passare a delle frasi di uso comune.

  • Ciao = 你好 – nǐhǎo, pronunciato [nii hau]
  • Qual è il tuo cognome? = (formale)- 您贵姓? – nín guì xìng, pronunciato [niin guay shing]
  • Come ti chiami? = 你叫什么名字? – nǐ jiào shén me míng zì
  • Sì = 是 – shì, pronunciato [sh]
  • No = 不是 – bú shì, pronunciato [buu sh]
  • Grazie = 谢谢 – xiè xiè, pronunciato [shie shie]
  • Prego = 不用谢 – bú yòng xiè, pronunciato [buu yong shii-e]
  • Scusami = 对不起 – duì bu qǐ, pronunciato [duay buu cii]
  • Non capisco = 我不懂 – wǒ bù dǒng, pronunciato [wuo buu downg]
  • Dove e’ il bagno 厕所在哪?ce’ suǒ za’i nǎ
  • Ciao = 再见 – zài jiàn, pronunciato [zay jii-en]

Articolo tratto da:WikiHow

Corso base di cinese【5】- Impara a contare

Per fortuna il sistema di conteggio nel cinese mandarino è molto semplice e logico, e una volta che hai appreso i primi dieci numeri sarai capace di arrivare a 99.

Qui di seguito trovi i numeri da 1 a 10, scritti con i caratteri del cinese semplificato e seguiti dalla traduzione Hanyu pinyin e dalla pronuncia corretta. Accertati di esercitarti usando la tonalità giusta.

  • Uno: scritto (一) o yī, pronunciato [eee].
  • Due: scritto (二) o èr, pronunciato [arr].
  • Tre: scritto (三) o sān, pronunciato [saan]
  • Quattro: scritto (四) o sì, pronunciato [ssuh]
  • Cinque: scritto (五) o wǔ, pronunciato [woo]
  • Sei: scritto (六) o liù, pronunciato [lii-yu]
  • Sette: scritto (七) o qī, pronunciato [chi]
  • Otto: scritto (八) o bā, pronunciato [baa]
  • Nove: scritto (九) o jiǔ, pronunciato [jii-yo]
  • Dieci: scritto (十) o shí, pronunciato [sh]

Quando saprai padroneggiare il conteggio da 1 a 10 potrai continuare a contare in doppia cifra pronunciando il numero delle decine seguito dalla parola shi e poi dal numero delle unità.

Per esempio:

Il numero 56 si scrive wǔ shí liù, significa letteralmente “cinque dieci più sei”. Il numero 80 si scrive bā shí e significa letteralmente “otto dieci”. Il numero 18 si scrive shí bā e significa “uno dieci più otto” (sebbene nella maggior parte dei dialetti derivati dal mandarino si omette l’iniziale yī dai numeri delle decine perché viene considerato non necessario).

Articolo tratto da:WikiHow

Corso base di cinese【4】- Le parole in cinese semplici e utili

Memorizza un vocabolario semplice.

Non importa quale lingua tu stia imparando, più termini conosci, prima la parlerai in maniera fluida. Quindi, il passo successivo è quello di memorizzare qualche parola utile in cinese mandarino.

  • Alcuni termini importanti da cui partire sono: le fasi del giorno (mattino: zǎo shàng, pomeriggio: xià wǔ, sera: wǎn shàng), le parti del corpo (testa: tóu, piedi: jiǎo, mani: shǒu), il cibo (manzo: niú ròu, pollo: jī ròu, uovo: jī dàn, noodles: miàn tiáo), oltre ai colori, i giorni della settimana, i mezzi di trasporto, i mesi, il clima e così via.
  • Quando senti una parola in italiano, cerca di ricordare la sua traduzione in cinese mandarino. Se non la conosci, appuntala e imponiti di cercarla in un secondo momento. Avere sempre un block notes a portata di mano si rivela molto utile a questo scopo. Attacca agli oggetti di casa dei post-it con il nome in cinese (sia con i caratteri tradizionali che con la fonetica), per esempio sullo specchio, sul tavolino del soggiorno o sulla zuccheriera. Se vedi molto spesso le parole, comincerai a impararle senza nemmeno accorgertene.
  • Ricorda che sebbene sia molto importante un vocabolario ricco, nel cinese mandarino lo è ancora di più la precisione. Non è una buona idea imparare nuove parole che non sai pronunciare esattamente con la giusta tonalità, perché una pronuncia scorretta potrebbe indicare un altro termine completamente diverso. Ad esempio, usare il tono sbagliato (mā al posto di má) potrebbe fare la differenza fra dire “Voglio una torta” e “Voglio una coca-cola”, due significati completamente diversi.

Articolo tratto da:WikiHow

Corso base di cinese【3】 – Il prefisso e il suffisso

Suoni del Putonghua vengono segnalati mediante 26 lettere latine costituenti l’alfabeto (alfabeto Pinyin). Si dividono in iniziali (prefissi) e finali (suffissi). Le iniziali si dividono a loro volta in consonanti e semivocali. La classificazione, usando le lettere del Pinyin.

Le vocali del Pinyin si ordinano così: a, o, e, i, u, ü. In genere, il tono si pone sulla vocale che viene prima nell’ordine indicato. Liù (六, sei) è una piccola eccezione, perché la pronuncia è /’ljou/, visto che la o precede la u, si segna la òu (contratta in ù)

Corso base di cinese【2】 – Le lettere dell’ alfabeto

Uno dei problemi iniziali nello studio del cinese è rappresentato dalla mancanza di qualsiasi tipo di alfabeto.

Ogni carattere, infatti, è composto da una sillaba, e quest’ultima ha una pronuncia indipendente rispetto ai tratti che lo compongono.

Ad esempio, come possiamo capire il suono e il tono dei caratteri quasi identici 士 e 土? O come potremmo memorizzarli, una volta imparate le pronunce, senza l’ausilio dell’alfabeto?

Per ovviare a questi problemi, ci dobbiamo affidare al pinyin!

Nell’alfabeto Pinyn vengono tradotti i seguenti suoni

Corso base di cinese 【1】- I 4 toni

Esercitati a pronunciare le quattro tonalità.

Il cinese mandarino è una lingua tonale, il che significa che il modo di pronunciare una parola ne cambia anche il significato, anche se la composizione delle lettere e il suono sono uguali.

È di vitale importanza apprendere come emettere i quattro toni basilari se vuoi parlare correttamente il cinese mandarino. Ecco quali sono:

  • Il primo tono è alto e piatto. La voce non cambia tonalità né verso l’alto né verso il basso. La parola “ma” ne è un esempio. Per indicare graficamente che la parola va pronunciata con il primo tono si usa un simbolo sopra la lettera ‘a’: “mā”.
  • Il secondo tono è crescente. La voce passa da una tonalità bassa a una media come se stessi chiedendo a qualcuno di ripetere cosa sta dicendo: “eh?” o “cosa?” Il secondo tono si indica con il simbolo: “má”.
  • Il terzo tono è calante. La tonalità passa da media a bassa come quando pronunci la lettera “B” in inglese. Quando due sillabe entrambe del terzo tono sono fra loro vicine, la prima viene letta al secondo tono, mentre la seconda mantiene il terzo tono (i mutamenti al terzo tono, nella trascrizione non vengono indicati). Il simbolo per indicare il terzo tono è: “mǎ”.
  • Il quarto tono è calante. La tonalità scende velocemente da alta a bassa come se dovessi dare un comando, per esempio ‘stop!’. Oppure come se durante la lettura di un libro ti imbattessi in un passaggio interessante ed esclamassi “oh”. Il quarto tono si indica graficamente con “mà”.
  • Abbastanza facile? Se non ti sembra semplice, non preoccuparti. La cosa migliore è chiedere a un madrelingua di pronunciare i quattro diversi toni perché è molto difficile farsi un’idea del suono solo leggendo un testo.

Articolo tratto da:WikiHow